NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Musica e Spettacolo VISIONI SARDE IN PATAGONIA – Stasera, a Bariloche in Argentina, “Cortometrajes de Cerdeña”

VISIONI SARDE IN PATAGONIA – Stasera, a Bariloche in Argentina, “Cortometrajes de Cerdeña”

In cartellone 4 film, sottotitolati in spagnolo, prodotti in Sardegna

CONDIVIDI

Di Paqujto Farina

È in corso di svolgimento presso la sede dell’Asociación Italiana Socorro Mutuo “Nueva Italia” di San Carlos de Bariloche (Rio Negro, Patagonia nord-occidentale, Argentina) la 14^ edizione del Ciclo de Cine Italiano.

L’evento è partito il 4 aprile e si concluderà oggi, 16 maggio, con la proiezione dei ‘Cortometrajes de Cerdeña’, i film di Visioni Sarde.

 

Bariloche è una città argentina situata nella Cordigliera delle Ande, circondata dalle  sponde del lago Nahuel Huapi e dai monti Tronador, Cerro Catedral e Cerro López.

 

Il Ciclo de Cine Italiano ha riproposto 6 film della commedia all’italiana che sono nella storia del cinema. “Pane, amore e fantasia”, “Pane amore e gelosia”, “Pane amore e … “, “I Vitelloni”, “I soliti ignoti” e “Divorzio all’italiana” hanno regalato al mondo registi del calibro di Luigi Comencini, Dino Risi, Federico Fellini, Mario Monicelli, Pietro Germi e attori indimenticabili quali, Gina Lollobrigida, Vittorio De Sica, Sophia Loren, Alberto Sordi, Marcello Mastroianni e Vittorio Gassman.

 

Stasera, ora locale in Argentina, sarà proposto il cinema in formato breve prodotto in Sardegna.

 

I film prescelti sono: “Giù cun giuali” di Michela Anedda, “Incappucciati, Foschi” di Nicola Camoglio, “La punizione del prete” di Francesco Tomba, Chiara Tesser e “Tilipirche” di Francesco Piras.

 

Le pellicole isolane saranno presentate in Argentina con i sottotitoli in spagnolo nella consapevolezza che il cinema rappresenti uno dei veicoli migliori per avvicinare ulteriormente le culture dei due paesi e per ricordare le proprie radici ai discendenti degli italiani che vivono nella nazione latino americana.

 

“Nueva Italia” è un’associazione benemerita che vanta ben 103 anni di vita volti a sostenere la comunità di origine italiana.

Fondata nel 1921 dalla prima ondata di emigranti italiani l’associazione si è molto rafforzata nel secondo dopoguerra.

Dal 1980 gestisce la scuola “Dante Alighieri” che conta, dall’asilo alla media superiore, più di 600 alunni, in gran  parte di famiglie di origini italiane.

Si tratta di un istituto italiano senza scopo di lucro unico  in tutta la Patagonia.

I programmi scolastici sono quelli previsti in Argentina con l’aggiunta di una quantità di ore d’insegnamento di lingua e cultura italiana. Gli alunni vengono infine esaminati in italiano dall’Università per stranieri di Siena, per ottenere il CILS (Certificato Italiano como lingua straniera).

La scuola nel 2017 ha goduto della visita del Presidente Sergio Mattarella.

 

Oltre all’educazione scolastica l’associazione è impegnata in molte attività sociali e culturali tese a diffondere e mantenere vivi i legami con Italia. Da segnalare tra le tante:  il  coro adulti di musica cantata in italiano, il laboratorio teatrale in italiano, il  gruppo di danze folkloristiche italiane per tutte le età. Le numerose attività in campo culturale e ricreativo sono integrate da conferenze e variegate iniziative che permettono di mantenere costantemente elevato l’interesse delle Istituzioni locali e dei cittadini – di origine italiana e non – nei confronti del sodalizio.

 

In un tale quadro ben si inserisce il ‘Ciclo del Cine Italiano’ e il progetto Visioni Sarde voluto e sostenuto dalla Regione Autonoma della Sardegna, Sardegna Film Commission, Associazione dei Sardi di Torino “A.Gramsci” e Associazione “Visioni da Ichnussa”.

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti