NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Primo Piano REGIONALI 2024 – Liberu esce dal “Campo largo”, si complica il percorso unitario del centrosinistra

REGIONALI 2024 – Liberu esce dal “Campo largo”, si complica il percorso unitario del centrosinistra

"Non è accettabile la candidatura dall'alto di Alessandra Todde"

CONDIVIDI

CAGLIARI > “Tentativo ipocrita di far ratificare il nome scelto a Roma”.

 

Con questa lapidaria dichiarazione diffusa da Giulia Lai, la componente di Liberu ha formalmente abbandonato la coalizione del “Campo Largo” che, con 12 voti favorevoli e 3 contrari, ha designato Alessandra Todde (M5S) quale candidata alla presidenza della Regione per le consultazioni di marzo 2024.

 

“Non parteciperemo quindi al prossimo incontro -prosegue la nota- avendo preso atto della volontà dei partiti che hanno deciso la candidatura di Alessandra Todde, di sottrarsi a un confronto democratico con tutti gli altri candidati proposti nel tavolo.

Un confronto che era necessario per comprendere le idee, i programmi e la visione di Sardegna portata da ognuno di loro – sottolinea la nota di Liberu -. Un confronto che avrebbe portato l’elettorato della sinistra sarda ad essere esso stesso partecipe della scelta del candidato/a migliore”.

 

“La riunione di ieri -spiegano i dirigenti di Liberu- non è stata altro che un ipocrita tentativo di fare ratificare alle sigle del tavolo la candidata già decisa mesi fa in altre sedi. Le sigle, questa volta, sono state contate come corrispondenti a partiti. Anche se tutti sanno che quelle realmente corrispondenti a partiti, e capaci di fare liste, sono ben poche.

Così è stato fatto credere che la candidatura di Alessandra Todde, anziché romanamente stabilita fosse decisa democraticamente qui in Sardegna dalle sigle del tavolo”.

 

Per domani sera invece è attesa la risposta dei Progressisti, che avevano già comunque votato contro la candidatura della deputata del Movimento 5 Stelle.

 

Ora rimane da vedere se Massimo Zedda e il suo gruppo proseguiranno verso le elezioni rimanendo comunque all’interno del Campo Largo o se si deciderà di percorrere altre strade.

 

Da registrare nella giornata di ieri, l’incontro tra Renato Soru e l’esponente del Grande Centro, Antonello Peru, che si è svolto all’ora di cena nella casa di quest’ultimo.

 

Non sono trapelate indiscrezioni, ma ovviamente l’argomento di discussione tra i due non può che essere stato quello delle Regionali 2024.

 

Aspetto che rende ancora più fragile e improbabile una sostanziale compattezza all’interno dello schieramento di centro-sinistra ma che pompa ulteriore adrenalina e mette in fibrillazione anche quello di centro-destra.

 

 

Copyright © New Sarde

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti