NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Primo Piano POLITICA REGIONALE – E’ scontro in maggioranza sui nuovi ospedali. Domani il Collegato in Consiglio

POLITICA REGIONALE – E’ scontro in maggioranza sui nuovi ospedali. Domani il Collegato in Consiglio

Antonella Zedda (FdI): "Scelta contraria al buon senso. Solinas coinvolga la coalizione". Venerdì forse il vertice del CDX

CONDIVIDI

CAGLIARI > “Scelta contraria al buon senso”.

 

La coordinatrice regionale dei Fratelli d’Italia, Antonella Zedda, eletta senatrice alle ultime consultazioni politiche, non usa eufemismi o glossario politichese per bocciare il piano del presidente Christian Solinas sui nuovi ospedali.

 

Per Zedda, l’indirizzo sulle politiche sanitarie del Governatore, non è condivisibile, soprattutto se “non si investono le risorse per i lavori di manutenzione straordinaria sull’ospedale Brotzu e degli altri nosocomi esistenti.

Da cittadina sarda sono felice che si pensi a nuovi e moderni ospedali ma, da politico, sono fortemente convinta che ciò vada fatto di pari passo con tutto il necessario per riqualificare e modernizzare quelli esistenti.

Attendere la conclusione di un nuovo ospedale che, a voler essere molto ottimisti, non potrebbe essere pronto prima dei prossimi tre-cinque anni significa mettere a rischio la gestione dell’emergenza in Sardegna e lasciare senza cure migliaia di cittadini. Inoltre – ha aggiunto la senatrice di FdI – decisioni di questo tipo richiedono riflessioni più approfondite con il coinvolgimento di tutta la coalizione ai massimi vertici.”

 

La presa di posizione di Fratelli d’Italia ha ulteriormente fatto salire la tensione nello schieramento di Centro-Destra alla vigilia del Consiglio regionale che domani affronterà il Collegato alla Finanziaria 2023 e in vista del vertice di maggioranza, in agenda da tempo e saltato diverse volte per inderogabili impegni, l’ultimo dei quali la scomparsa del leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

 

Sulle parole di Antonella Zedda è intervenuto il Consigliere regionale del PSd’Az, Nanni Lancioni

“Dichiarazioni sorprendenti che rivelano una scarsa conoscenza dell’argomento – ha detto Lancioni -. Nessuno, tanto meno il presidente Solinas, ha mai detto di non voler dare seguito alla riqualificazione del Brotzu.

Avverrà quando tutti i pazienti e il personale saranno ospitati nella nuova struttura che sarà realizzata”.

 

Sempre all’interno del PSd’Az degna di nota la posizione di Stefano Schirru, Presidente della Commissione Bilancio, che si è espresso con una dichiarazione vicina al sentiment dei Fratelli d’Italia: “Decisioni così importanti non possono non passare per il Consiglio regionale -ha detto Schirru -. Nessuno si offenda, questa è la democrazia”.

 

“Conosciamo bene il degrado delle strutture e le difficoltà nel rispettare gli standard di sicurezza.

Il Brotzu è stato costruito negli anni Settanta e ha fatto il suo tempo. Accorpare i servizi è la sanità del futuro” – ha invece dichiarato il Consigliere Domenico Gallus, vicino alla linea del Governatore.

 

(paq.far.)

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti