NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Politica REGIONE – NEL COLLEGATO LE 5 NUOVE PROVINCE

REGIONE – NEL COLLEGATO LE 5 NUOVE PROVINCE

Si voterà nell'estate del 2024

CONDIVIDI

CAGLIARI > La norma sarà inserita nel collegato alla manovra Finanziaria della Regione con un emendamento presentato ieri dall’assessore degli Enti locali, Aldo Salaris.

 

Istituisce le Province del Nord-Est Sardegna, dell’Ogliastra, del Sulcis Iglesiente e del Medio Campidano e la Città metropolitana di Sassari.

 

L’emendamento agisce in particolare sull’articolo 23 della riforma, che riguarda la fase transitoria e di successione dai vecchi ai nuovi enti, stabilendo tempi, modalità e procedure nel passaggio al nuovo assetto.

 

Secondo le tempistiche stabilite, se l’emendamento passerà il vaglio della commissione e dell’Aula, le prime elezioni dei consigli provinciali e dei consigli delle Città metropolitane dovranno essere indette entro il 30 giugno 2024 e svolte entro due mesi.

 

Nel dettaglio i passaggi utili all’applicazione della riforma del 2021, contenuti nell’emendamento, riguardano in prima battuta la nomina da parte della giunta regionale, su proposta dell’assessore degli enti locali, dei commissari straordinari delle 4 province ‘storiche’ di Nuoro, Oristano, Sassari e Sud Sardegna che devono provvedere alla gestione ordinaria e alla liquidazione, nel caso della provincia del Sud Sardegna e di quella di Sassari.

 

Da qui parte l’iter per la successione che comprende vari step come la trasmissione di tutti i documenti dagli enti intermedi alla Regione e la definizione dei criteri generali per l’individuazione dei beni e delle risorse finanziarie, umane, strutturali, organizzative e dei procedimenti e contratti.

 

Trascorsi i tempi tecnici, in tutto circa 8 mesi, la giunta potrà nominare i commissari degli enti appena fondati del Nord Est, Ogliastra, Sulcis Iglesiente, Medio Campidano e quello della Città metropolitana di Sassari.

 

I Commissari straordinari delle province del Sud Sardegna e di Sassari, a quel punto ufficialmente soppresse, rimarranno in carica per la gestione ordinaria e le attività di liquidazione fino alla conclusione di dette attività.

 

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti