NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Politica REGIONALI 2024 – Impresentabili, Maria Grazia Giordo (Sinistra Futura) si autosospende dalla competizione elettorale

REGIONALI 2024 – Impresentabili, Maria Grazia Giordo (Sinistra Futura) si autosospende dalla competizione elettorale

Il suo nome è stato inserito nella lista degli "impresentabili" dalla Commissione Parlamentare Antimafia

CONDIVIDI

Di Redazione

SASSARI > Con un asciutto quanto laconico comunicato stampa diffuso dalla segreteria elettorale del Campo Largo, questa mattina la candidata Maria Grazia Loddo di Sinistra Futura si è ufficialmente ritirata dalla campagna per le Regionali 2024 dopo che il suo nome è stato inserito nella lista degli “impresentabili” dalla Commissione Parlamentare Antimafia.

 

“La candidata di Sassari, Maria Grazia Giordo di Sinistra Futura, ha firmato questa mattina un documento nel quale, non solo si scusa per l’accaduto con la lista, la coalizione e la candidata alla presidenza Alessandra Todde, ma chiaramente si autosospende dalla competizione elettorale” – si legge nella nota stampa.

 

“Sinistra Futura è e resta garantista ma ha ritenuto opportuno, a poche ore dalla vicenda, di agire in maniera netta e trasparente davanti ad una situazione che attende un chiaro esito giudiziario -prosegue il comunicato-. Come previsto dalla legge, alla candidata Maria Grazia Giordo non correva l’obbligo di comunicare la propria situazione.”

 

“I vertici di Sinistra Futura hanno verificato, come previsto dalla normativa vigente al momento della candidatura, il casellario giudiziario della stessa candidata che risultava privo di qualsiasi annotazione.

Ma nella considerazione che in questo momento storico e politico più che mai non debbano esserci ombre, apprezziamo che la candidata si sia giustamente autosospesa dando un segnale chiaro e forte di trasparenza.”

 

“Non ci risulta che questa sia la prassi seguita sia a livello regionale sia nazionale -conclude la nota stampa di Sinistra Futura-. Pertanto auspichiamo questa azione sia portata avanti anche dalle altre liste e candidati coinvolti nella medesima problematica.”

 

 

Copyright © New Sarde

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti