NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Politica REGIONALI 2024 – Il PD rinuncia alle primarie

REGIONALI 2024 – Il PD rinuncia alle primarie

"Compattezza e coesione fondamentali per vincere"

CONDIVIDI

Il Partito Democratico sardo ha deciso di non effettuare le primarie per la scelta del candidato alla presidenza della Regione del 2024.

 

Con un ordine del giorno approvato unanimemente dalla direzione regionale riunita ad Oristano (nella foto), i Dem sardi danno quindi un taglio netto alla procedura elettorale che ha caratterizzato la storia recente del partito.

 

“È più importante la tenuta e l’unità della coalizione con M5s, Progressisti e indipendentisti per battere il centrodestra rispetto alle primarie, che restano però, in linea con quanto scritto nello statuto, il metodo da privilegiare per la scelta della candidatura a presidente della Regione”.

Questa, in sintesi, l’analisi riportata e diffusa con una nota stampa.
“Tenuto conto degli orientamenti espressi dai partiti e i movimenti, che hanno fatto registrare perplessità e contrarietà al metodo delle primarie – si legge ancora nel documento – il Pd propone agli alleati di proseguire nel confronto programmatico e di definire di comune intesa il metodo per la scelta della candidatura alla presidenza già nel prossimo appuntamento di coalizione”.

 

Per i Dem è “la compattezza e la coesione della coalizione l’elemento fondamentale per vincere le elezioni; liberare la Regione da una amministrazione disastrosa e dalla cappa di clientelismo che condiziona ormai ogni attività pubblica, e far intraprendere alla Sardegna un percorso di cambiamento fondato sul rispetto delle regole e dell’etica pubblica”.

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti