NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Politica POLITICA – Regionali 2024, cambio alla guida dell’UDC Sardegna

POLITICA – Regionali 2024, cambio alla guida dell’UDC Sardegna

Andrea Biancareddu verrà sostituito, decisione dei vertici nazionali

CONDIVIDI

Di Redazione

CAGLIARI > Con una nota diffusa dalla segreteria nazionale del partito, l’UDC procederà a sostituire l’attuale commissario regionale, Andrea Biancareddu, che aveva ricoperto il ruolo di vertice dopo la scomparsa dello storico leader Giorgio Oppi.

 

Nella nota diffusa dalla sede romana dell’Unione di Centro si specifica che il “partito sta lavorando alle candidature per le prossime elezioni regionali del 25 febbraio 2024 e si auspica che l’indicazione definitiva del candidato del centrodestra alla presidenza si formalizzi entro la fine del mese.”

 

I dirigenti dell’UDC sono impegnati nella formazione della liste, “con la ferma volontà -si legge sempre nel comunicato stampa- di presentare liste forti in tutti i collegi e di dare ancora più impulso all’azione capillare di rilancio; volontà anticipata dal segretario nazionale Lorenzo Cesa, con l’individuazione di nuovi commissari sia a livello regionale che provinciale”.

 

Una vera e propria azione di rilancio del partito con l’individuazione di un nuovo gruppo dirigente scelto personalmente dal segretario nazionale.

E tra le sue fila l’UDC annovera figure di spicco, non solo politiche ma anche di alto profilo tecnico.

Come l’attuale Direttore Generale della ASL di Cagliari, Marcello Tidore, storicamente sempre vicino a Giorgio Oppi.

 

Nel documento, inoltre, si “prende atto del fatto che alcuni iscritti hanno deciso di aderire individualmente ad altre proposte politiche invitando gli amici che non condividono più un comune percorso politico con l’UDC, a non esprimersi d’ora in avanti a nome del partito”.

 

Pare che lo stesso Biancareddu stia per approdare in altre formazioni; voci insistenti lo danno infatti diretto verso la Lega o il PSd’Az.

 

Alla luce di questo è molto probabile che la decisione di rimuoverlo da commissario sia maturata dopo la netta presa di posizione dello stesso Biancareddu a favore di una riconferma di Christian Solinas presidente; ipotesi che l’UDC non vede assolutamente di buon occhio, come peraltro tutti i partiti dell’area di centro.

 

Inoltre questo confermerebbe le voci di un suo avvicinamento verso la Lega o il PSd’Az, i due partiti (gli unici ormai) che più di altri spingono per la riconferma del Governatore uscente.

 

Secondo indiscrezioni, pare invece sia completamente rientrato in seno al partito il Consigliere regionale Pietro Moro, che dovrebbe guidare la lista UDC nel collegio di Sassari.

 

Così come è confermata la candidatura su Cagliari dell’ex assessore alla Sanità, Mario Nieddu, fresco di clamorose dimissioni dalla Lega.

 

Tra gli altri nomi di peso che circolano sempre più insistenti come candidati UDC, quello del noto oculista, Gianluigi Loru, nel collegio Sulcis-Iglesiente.

 

A livello di interlocuzioni tra forze politiche da rimarcare le voci che parlano di un probabile accordo con “Idea Sardegna”, gruppo politico che vede al suo interno anche il vicepresidente del Consiglio regionale, l’on.le Giovanni Antonio Satta.

 

 

 

Copyright © New Sarde

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti