NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Politica FORESTAS – Assunzioni, seduta congiunta della commissioni Autonomia e Governo del territorio

FORESTAS – Assunzioni, seduta congiunta della commissioni Autonomia e Governo del territorio

Illustrati i criteri per lo sblocco del turn over

CONDIVIDI

CAGLIARI > L’assessore dell’Ambiente Marco Porcu ha illustrato davanti alle commissioni Governo del Territorio e Autonomia, presiedute rispettivamente da Giuseppe Talanas e Andrea Piras riunite in seduta congiunta, le linee generali del Piano triennale di assunzioni dell’Agenzia Forestas.

 

Nella sua esposizione, l’assessore ha ricordato che il piano è il frutto di un lungo lavoro che ha visto coinvolte le commissioni, il Consiglio regionale, gli assessorati competenti, i sindacati, le organizzazioni rappresentative dei Comuni e, per la parte giuridica e previdenziale, l’Inps ed il Ministero del Lavoro.

 

Il risultato, ha affermato, è una proposta equilibrata e razionale che ha lo scopo di assicurare all’Agenzia un organico adeguato ai suoi compiti, attraverso un incisivo ricambio generazionale ed una migliore qualificazione del personale.

 

Per quanto riguarda la formazione della graduatoria relativa agli operai sarà predisposta in base all’Isee dei candidati ed all’età anagrafica, secondo una “griglia” di punteggi.

 

All’Isee pari o superiore a 25.000 euro saranno attribuiti zero punti; per l’Isee pari o inferiore a 1000 euro saranno attribuiti 36 punti (il punteggio massimo); per l’Isee superiore a 1000 euro ed inferiore a 25.000 saranno progressivamente sottratte frazioni di punto per ogni euro superiore a 1000.

 

L’età anagrafica, invece, ai fini dell’assegnazione del punteggio sarà suddivisa in 4 “fasce”: da 18 a 35 anni (64 punti); dai 30 ai 40 anni sarà sottratto un punto per ogni anno di età superiore ai 35; dai 41 ai 49 anni verranno sottratti 2.9 punti per ogni anno di età superiore ai 40; in caso di età superiore ai 50 verranno sottratti 5 punti per ogni anno di età superiore ai 50.

 

I candidati potranno presentare domanda attraverso un’apposita procedura informatica ed essere in possesso della qualifica richiesta per la selezione o di un idoneo “attestato di qualifica” o “certificato di competenza” rilasciato dalla Regione in base alla legge 13 del 2013.

 

Le assunzioni programmate nel triennio saranno complessivamente 635: 450 nel 2023, 120 nel 2024 e 65 nel 2025.-
Nel dibattito hanno preso la parole i consiglieri regionali Daniele Cocco (Aev), Giovanni Satta (Psd’Az), Giovanni Antonio Satta (Misto), Salvatore Corrias e Roberto Deriu (Pd), Fausto Piga ed Ignazio Tatti

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti