NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Dai Comuni TERRORISMO NERO – Sgominata cellula neofascista con base a Torpè: 4 arresti e 11 indagati

TERRORISMO NERO – Sgominata cellula neofascista con base a Torpè: 4 arresti e 11 indagati

Tre le persone in carcere e una ai domiciliari nell'ambito dell'operazione "Reazione" dei Carabinieri del Ros

CONDIVIDI

TORPE’ > “Reazione”. Così è stata battezzata l’operazione che ieri ha sgominato una cellula terroristica di matrice neofascista che, secondo gli inquirenti, agiva per il controllo del territorio, procurandosi il denaro con la coltivazione e lo spaccio di marijuana e con le rapine.

In carcere sono finite tre persone, una ai domiciliari e altre 11 risultano indagate a piede libero.

 

A portare a segno il blitz il Comando Provinciale di Nuoro, lo Squadrone Elitrasportato dei “Cacciatori di Sardegna”,  l’11esimo Nucleo Elicotteri di Elmas ed il Nucleo Cinofili.

 

Il gruppo neofascista operava principalmente nel centro e nord Sardegna con la sigla FLS, Fronte Legionario Sardo e aveva messo a segno diversi atti intimidatori, tra cui uno contro Martino Giovanni Sanna, sindaco di Torpè, e contro altri amministratori della Baronia, con l’invio di minacce di morte e proiettili calibro 7.65 in occasione delle elezioni, con una chiara indicazione: “non andate a votare”.

 

Secondo gli inquirenti a capo della cellula terroristica ci sarebbe Ananio Manca, personaggio già noto alle forze dell’ordine, intorno al quale ruoterebbero ulteriori personaggi vicini alle ideologie di estrema destra, come i cugini Angelo e Niccolò Sulas.

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti