NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Dai Comuni OLIENA – Dalla regione un milione di euro per la Residenza Sanitaria Assistenziale

OLIENA – Dalla regione un milione di euro per la Residenza Sanitaria Assistenziale

Il sindaco Congiu: "Investimento di notevole importanza, notevoli ripercussioni positive sul contesto socio-sanitario"

CONDIVIDI

Di Paqujto Farina

OLIENA > Un milione di euro tondo, che il comune di Oliena potrà utilizzare per riqualificare un’area pubblica, un ettaro circa di estensione, con l’obiettivo di dotarsi di una RSA – Residenza Sanitaria Assistenziale, centro diurno integrato e poliambulatorio specialistico di riabilitazione globale.

 

Il tutto è stato ben illustrato e specificato in una scheda progettuale accolta e inserita dall’Assessorato regionale alla Programmazione nell’ultimo assestamento di Bilancio, approvato dal Consiglio RAS il 30 novembre 2023.

 

L’analisi per la richiesta del finanziamento regionale proposta dall’amministrazione comunale di Oliena ha messo in risalto le crescenti necessità in termini assistenziali derivate dalla ripartizione demografica per età della popolazione; la capacità in termini di funzione catalizzante delle esigenze delle fasce più deboli; le opportunità occupazionali e di sviluppo che ricadrebbero sul territorio; la valutazione delle importanti risorse che verrebbero investite per la sua realizzazione.

 

“Come sindaco di questa comunità posso ritenermi molto soddisfatto di questo primo oggettivo riscontro alla richiesta presentata da questa amministrazione -ha dichiarato Sebastiano Antioco Congiu-. Il finanziamento di un milione di euro arriva dopo costanti interlocuzioni con la RAS, Assessorato alla Programmazione, ed in particolare grazie all’interessamento del Consigliere Giuseppe Talanas che si è dimostrato particolarmente sensibile nell’ascoltare le esigenze del territorio.

Riteniamo che un investimento di tale entità sia di notevole importanza per la nostra comunità -ha aggiunto il primo cittadino di Oliena-, con numerose e notevoli ripercussioni positive sul contesto socio-sanitario locale, soprattutto per quelle fasce più deboli della società, con un occhio rivolto anche alle opportunità occupazionali e di sviluppo che ricadrebbero sull’intero territorio.

Nello specifico, lo spazio oggetto dell’intervento appartiene al patrimonio pubblico comunale e si riferisce ad un’area di complessivi 10.490 mq posta a Nord dell’abitato, delimitato dal SP 22 direzione Orgosolo.

Il progetto prevede l’edificazione di una struttura su tre livelli, aree verdi, parcheggi e spazi di servizio” -ha concluso Sebastiano Congiu.

 

Copyright © New Sarde

 

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti