NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Notizie Cronaca Sardegna POLITICA REGIONALE E GIUSTIZIA – Antonello Peru assolto: “ll fatto non sussiste”

POLITICA REGIONALE E GIUSTIZIA – Antonello Peru assolto: “ll fatto non sussiste”

Immediato il suo reintegro in Consiglio regionale. Pietro Pittalis: "Qualcuno dovrà fare esame di coscienza"

CONDIVIDI

Di Paqujto Farina

“Assolto perché il fatto non sussiste”.

 

La Corte d’appello di Sassari ha assolto l’ex consigliere regionale dell’Udc-Sardegna al centro, Antonello Peru, dall’accusa di tentata concussione per presunti abusi edilizi nella sua villa al mare a Marritza, sul litorale della Marina di Sorso.

 

Il reato era quello della tentata concussione per una vicenda di presunti abusi edilizi sulla villa di Marritza del politico, nel litorale della Marina di Sorso.

 

Una decisione che ribalta la sentenza di primo grado con cui il Tribunale di Sassari, nell’aprile del 2022, aveva condannato Peru a 5 anni e 8 mesi.

 

A seguito di quella condanna l’esponente politico, in base alla legge Severino, era stato sospeso dalla carica di Consigliere regionale, lasciando il suo posto a Marco Tedde di Forza Italia.

 

Antonello Peru, che era difeso dagli avvocati Pietro Pittalis e  Luigi Esposito, verrà immediatamente reintegrato nel ruolo di Consigliere regionale, è siederà nei banchi del gruppo “Sardegna al Centro 20 Venti”, movimento fondato dallo stesso Peru con Stefano Tunis.

 

“Qualcuno si dovrà fare un esame di coscienza”, ha dichiarato Pittalis alla lettura della sentenza. “Una storia- ha aggiunto il legale nonché deputato di Forza Italia- che non doveva avere ingresso nelle aule di tribunale, men che meno penale perché basata su presupposti erronei”.

 

La decisione di assolvere con formula ampia Antonello Peru è stata assunta dalla Corte presieduta Maria Teresa Lupinu (a latere Maria Grixoni e Giovanni Delogu).

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti