NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Notizie Cronaca Sardegna La Sardegna isola della qualità e dei vini unici a Milano alla WINE WEEK 2023

La Sardegna isola della qualità e dei vini unici a Milano alla WINE WEEK 2023

CONDIVIDI

Milano: In vetrina le eccellenze del territorio Sardo.

 

Milano. Le migliori produzioni dei vini a marchio Dop e Igp della Sardegna sono assoluti protagonisti della sesta edizione della Milano Wine Week, la prestigiosa manifestazione internazionale legata al mondo del vino e rivolti a consumatori e professionisti del settore.

 

L’appuntamento con il “Sardegna Day” si è svolto, con il simbolico taglio del nastro, a Palazzo Bovara, al Circolo del Commercio, nel cuore di Milano.

La Regione Sardegna, partner dell’evento, partecipa con l’assessorato dell’Agricoltura tramite l’Agenzia Laore in collaborazione con i Consorzi di tutela dei vini a marchio Dop e Igp dell’Isola: Cannonau di Sardegna Doc, Malvasia di Bosa, Terralba Doc, Vermentino di Gallura Docg, Vermentino di Sardegna, Vernaccia di Oristano Doc, Vino Carignano del Sulcis Doc e Vini di Alghero Doc.

 

 

“I Consorzi di tutela – sottolinea l’Assessore regionale dell’Agricoltura, Valeria Satta, sono a Milano, nella vetrina più importante, per presentare e far conoscere ancora di più, in un’ottica di promozione, i nostri territori e i nostri vini di qualità. In questa kermesse  internazionale, i Consorzi rappresenteranno le radici del nostro vino in una due giorni che vedrà una serie di appuntamenti, tra cui quattro masterclass per far degustare, spiegare e raccontare il nostro vino, la storia e le tradizioni della Sardegna.

 

Con la partecipazione alla Milano Wine Week prosegue l’impegno della Regione per sostenere nei mercati nazionali e internazionali le aziende di tutti i nostri comparti produttivi, e in questo caso di quello vitivinicolo, un settore all’avanguardia che vanta produzioni di assoluta eccellenza e di elevata qualità”.

 

 

Nello scenario storico di Palazzo Bovara sono emerse, tra esperti del settore e tecnici, le unicità delle produzioni isolane, espressione delle peculiarità dei territori e delle competenze delle aziende vitivinicole regionali e dei Consorzi di Tutela.

 

 

” Sono molto soddisfatta del lavoro fatto – ha detto ancora l’Assessore Satta – portato avanti con grande determinazione. Stiamo mandando avanti tutte le azioni necessarie per tutti gli eventi di promozione che stiamo facendo da nove mesi a questa parte.

Quindi non solo il vino ma anche  il formaggio, il miele, l’olio, tutto quello che la Sardegna ha da offrire nella sua qualità ed eccellenza. Il Sardegna Day a Milano è una vetrina importantissima, collegata anche con Londra.

Ci sono otto Consorzi presenti che vanno dal Carignano al Cannonau, alla Malvasia, alla Vernaccia, Vermentino ecc. Gli stessi presidenti dei Consorzi ci ricordano l’importanza della promozione della Regione Sardegna.

 

 

A Milano per raccontare quello che la nostra meravigliosa Regione  ha da offrire nel panorama internazionale. Ovviamente questo è il dovere dell’assessorato  e dell’assessore all’Agricoltura.

Dobbiamo raccontare, comunicare in maniera eccellente quello che siamo in grado di fare.”

 

 

Quello tra vino e Sardegna è un legame antico, che affonda le sue radici nel passato nuragico e forse anche prima, evoluto con il tempo affiancando le conoscenze e le metodiche tradizionali alla tecnologia e alla ricerca.

All’avanguardia nell’organizzazione della produzione e della commercializzazione, le aziende vitivinicole sarde, con sapienza, valorizzano la grande ricchezza varietale, in prevalenza autoctona, frutto del sapiente lavoro del vignaiolo sardo che nel tempo ha selezionato le uve più idonee ai diversi ambienti di coltivazione, producendo vini di elevata qualità.

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti