NEWSARDE.IT Il quotidiano online della Sardegna

Logo Newsarde
Home Dai Comuni BITTI – “SU VITZIKESU”, finanziato dalla Regione il trenino turistico

BITTI – “SU VITZIKESU”, finanziato dalla Regione il trenino turistico

320 mila euro dalla Programmazione, collegherà ad anello le principali attrazioni turistico-culturali del paese

CONDIVIDI

Di Paqujto Farina

BITTI > Dall’Assessorato regionale alla Programmazione, su proposta dell’assessore al Turismo del Comune di Bitti, Christian Farina, è stato finanziato l’acquisto del trenino turistico (nella foto un modello similare) per un importo di 321 mila euro.

 

“La scheda è all’interno di una proposta di sviluppo delle politiche turistiche, in sinergia con quelle culturali, della salvaguardia ambientale e dei beni di valore storico e archeologico, di cui Bitti è particolarmente ricco –ha dichiarato Christian Farina-.”

 

“La valorizzazione delle nostre eccellenze va di pari passo e si integra con un costante trend di crescita imprenditoriale del settore dell’accoglienza e dell’intrattenimento – qui inteso nel senso più ampio e edificante del termine –  basato anche su importanti iniziative di collaborazione tra pubblico e privato, alcune di ampio respiro; quali mostre multimediali di livello internazionale che hanno richiamato in paese migliaia di visitatori, esposizioni, parchi paleontologici, complessi museali (Canto a Tenore e Civiltà contadina), siti archeologici (Romanzesu), ambientali (Oasi Parco di Tepilora – Area MaB Unesco), numerosi e significativi edifici e agglomerati religiosi di rilevante valore storico e religioso (Santuario SS Annunziata e oltre 30 chiese, tra urbane e campestri).”

 

“A queste si aggiungono nuove realtà imprenditoriali, come ad esempio quelle nel settore vitivinicolo, che vogliamo valorizzare in un’ottica di offerta integrata, per offrire un quadro armonioso di quelle che sono le peculiarità del nostro paese.”

 

“È chiaro che tutto ciò richiede costanti migliorie ed accorgimenti logistici -ha aggiunto Farina-: tra cui, molto importante appunto, il collegamento ad anello del percorso (culturale-museale-archeologico-religioso-enogastronomico).”

 

“Crediamo che il trenino turistico, così come già assodato in molte realtà, possa essere un’attrazione in più per i visitatori e al contempo unire tutti i siti che fanno parte del suddetto circuito.”

 

“Per aver sostenuto in Regione la nostra idea di sviluppo turistico sono grato all’On.le Giuseppe Talanas, sempre particolarmente attento alle esigenze avanzate dal nostro territorio”-ha concluso Christian Farina.”

 

 

Copyright © New Sarde

CONDIVIDI

Cerca

Articoli recenti